lunedì 12 marzo 2018

Nessun ricordo muore

Finalmente posso dire di aver terminato un bel romanzo poliziesco!
Indagini ed emozioni si mescolano in un libro che non sa se essere un giallo o... un rosa!
Bello!!


Dalla copertina:
Teresa Maritano, dopo aver lasciato la polizia, ha aperto un bar in una piazzetta poco lontana dal Ponte di Sant'Agata sperando in giorni tranquilli e anonimi. Ma nella sua vita ritorna il commissario Marco Ardini perché è scomparsa Carlotta, una bambina che frequenta la scuola elementare situata nella piazzetta, e Ardini sa che se qualcuno ha notato qualcosa di potenzialmente utile, quel qualcuno è l'ex ispettore Maritano. Poco per volta Teresa, nonostante l'iniziale resistenza e il disagio di lavorare nuovamente con Ardini, si lascia prendere dalle indagini, perché conosceva bene Carlotta. Altri delitti confermano che proprio quella piazzetta è fondamentale nelle indagini che coinvolgono anche il passato. Ma passano i giorni e le speranze di ritrovare viva la bimba scomparsa diventano sempre più esili... E, rintracciarla in tempo, sembra per Ardini sempre più una questione personale. Cercando le tracce di Carlotta, della sua amichetta Paola e della "strana" madre di Paola, Teresa comincia a capire anche qualcosa di più su di sé e sul commissario Ardini che già la incuriosiva quando lavoravano insieme...

Buona lettura!

2 commenti:

  1. Grazie per la recensione. Un libro da leggere.
    Ti auguro una Santa Pasqua ricca di serenità.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti auguri di Buona Pasqua anche a te!!!

      Elimina